Pianeta Mare: la friggitoria della pescheria…

“Oh, buonissimo là!” 

“Pagato pochissimo e mangiato proprio bene!”

Frasi, queste, che convincerebbero anche il più restio degli esploratori del gusto a dare una chanche a questa “friggitoria della pescheria che sta vicino al bar Moderno“.

E ovviamente qui a Bari Food Experience siamo giovani sì, ma restii no, non sia mai detto! E così ci siamo andati.

Scegliamo un giorno settimanale, il Sabato sarebbe stato rischioso dal punto di vista della densità di clienti (e fonti certe confermano la cosa). Un mercoledì, in due.
La friggitoria è proprio accanto alla pescheria Pianeta Mare (sì sono la stessa cosa), appena svoltato dal bar Moderno. All’arrivo la situazione è spettrale, non c’è un’anima nella stradina e anche nella saletta il genere umano latita.
Ad accoglierci una simpatica ragazza alle prese con una storta e degli esercizi di matematica, ma è molto gentile e ci fa accomodare in questo salone con una 30ina di posti su 5-6 tavoli. Obiettivamente ci aspettavamo di peggio. I tavoli e le sedie non sono di plastica, e l’apparecchiatura consta di manufatti di ceramica e non di plastica, con un simpatico abbinamento piatto tazza dalle fantasie al sapor di mare ma sobrie.

Il menu si tramanda per via orale ed è on demand. Cioè esistono delle proposte della casa, ma devi scoprirle tu chiedendo: “lo fate questo?”, e così via.

Optiamo per antipasto misto, frittura grande al centro ed una birra del local birrificio Giovanni Peroni.

Il servizio è veloce, e le portate dell’antipasto abbondanti. Buone le cozze molto ripiene, l’ insalata di mare e polpi al sugo. Un po’ meno una tiella negativa e gli arancini ai gamberetti. Stupisce in positivo la parmigiana con tocchetti di tonno.

La frittura è abbondante ma non buonissima, calamari merluzzetti e triglie. Niente che però non abbiate già mangiato, e bene, alle vostre case… Eppoi, avevamo ancora il gusto della tempura assaggiata qualche giorno prima alle Rune!

Nel complesso però, tra una chiacchiera e l’altra ci riteniamo soddisfatti, dopo la birra grande di prima ne prendiamo una piccola in due,  e aspettiamo un amaro.

(non stiamo sottolineando il numero delle ordinazioni per sfizio eh, poi capirete…)

La richiesta del conto viene ben accolta, mentre nel locale entrava un altro gruppo da 4 persone.
In regola con le norme fiscali dell’ Azerbaijan ci viene presentato il documento riportante la richiesta di 40€.

L’occasione era lieta e ci vien poco voglia di star lì a parlamentare sul dettaglio delle portare e altri elementi, perchè in realtà noi siamo convinti che la fregatura -fino a che sopportabile- vada provata per essere valutata da tutte le angolazioni.

Le valutazioni sono dunque presto fatte. Pianeta Mare è il posto dove l’importo del menu è non scritto, ma è quello indipendentemente da cosa si prende: 20€. Dunque ottimo per tavolate di amici del liceo con voglia di far baccano, ma inadatto a tutto il resto.

Insomma, la friggitoria della pescheria non tanto la consigliamo…

 

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Pianeta Mare: la friggitoria della pescheria…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...