Cooperativa dei pescatori di Torre a Mare: con la mozzarella è la morte sua.

Un posto romantico, appartato e sensuale dove portare la vostra bella, o bello o belli e pure belle.
Un posticino a pochi passi dal mare dove gli arredi vi sostengano lievi, e il servizio vi trasporti in un viaggio di lussuosa bontà.

Ma siete impazziti??!?

Andatevi a leggere un altro blog se è questo ciò che cercate, qui non troverete pane per i vostri denti!
Troverete invece tutto il gusto ed il piacere di scoprire nuove esperienze da vivere. Esperienze food, s’intenda!

Questa settimana piccola trasferta per noi, torniamo a Torre a Mare, dove eravamo stati qualche tempo fa. Proviamo però qualcosa di diverso, sicuramente ne averte sentito parlare in termini mitologici da amici e conoscenti: la Cooperativa dei pescatori di Torre a Mare.

Guardando lo specchio d’acqua del porticciolo, andate tutto a destra, e prima che inizi il molo troverete una folla ruminante ed un localino con il bancone: eccovi arrivati.
Il funzionamento è semplice: vi avvicinate al bancone, scegliete cosa volete mangiare, ordinate tutto e pagate. Riceverete in cambio un numerino.
Da quel momento, trasformatevi in falchi ninja. Dovrete essere acuti nella vista e veloci nell’azione: se c’è qualcuno che sta portando alla bocca l’ultimo boccone, è lui il vostro uomo. Se una coppia ha tre sedie al tavolo, loro sono il vostro obiettivo.

Insomma: dovete procurarvi il posto, anche a costo di recuperare arredi in giro per lo spazio antistante.

Arredato il vostro angolino, toccherà attendere la chiamata del vostro numero. Noi Venerdì, con una cinquantina di clienti presenti abbiamo aspettato non più di 15 minuti.

In 8 commensali abbiamo ordinato, ovviamente tutto “in mezzo”:

-4 porzioni di frittura di pesce
-1 insalata di polpo
-6 polpi alla brace e panino
-2 teglie piccole di cozze gratinate
-2 lt di vino bianco

La spesa è stata attorno ai 12€ a testa, tutti gli 8 commensali si sono dimostrati ampiamente soddisfatti della quantità di cibo ingerito. Le foto al solito sono tremolanti, ma la fame…!

La qualità del cibo è davvero buona, il polpo della giusta consistenza (forse un pelino tiepido), la frittura idem ed abbondante. Ciò che però ci ha lasciati a bocca aperta sono state le cozze gratinate. Una bontà assoluta. Il trucco è nella mozzarella aggiunta al ripieno di mollica e prezzemolo. Variante che giunge nuova ai nostri palati, ma assolutamente da consigliare!
Il locale prepara anche ottimi primi, provati in altre occasioni e nei mesi “con la R”  ha anche i ricci di mare.

Insomma, se il tavolino di plastica e la tovaglia di carta non vi spaventano, è senza dubbio un posto da provare.
La spesa è modica e l’esperienza super appagante!

Voi l’avete mai provato?

Annunci

5 Pensieri su &Idquo;Cooperativa dei pescatori di Torre a Mare: con la mozzarella è la morte sua.

  1. Pingback: La pizzeria di Torre Quetta: pizza California? | Bari Food Experience

  2. Una puntina, di quelle che si usano, che ne so, per appuntare le ordinazioni. Bianca, mezza squagliata. Se la mia amica che l’aveva nel piatto non se ne fosse accorta- ed è stata fortunata, perchè immaginerete che sarebbe stato facilissimo non accorgersi della cosa- si sarebbe fatta veramente male. E “ah, scusa” è la risposta che ha avuto quando l ha fatto notare a chi di dovere.

  3. Dai ieri, da quando hai postato questo commento, facciamo fatica a pensare come una cosa che malauguratamente può capitare (oddio, molto molto malauguratamente), sia stata presa con tale leggerezza dal gestore del locale…
    Ecco cosa succede a negare un’attenzione: Giacomo non andrà più e probabilmente anche alcuni dei lettori di questo blog.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...