La pizzeria di Torre Quetta: pizza California?

Siamo gente seria!
È passato l’Agosto pigrone e noi riprendiamo i nostri bavaglini di ordinanza: la grande impresa di provare e scegliere i migliori ristoranti, pub, paninari e sgagliozzari di Bari riparte!

Riprendiamo oggi con un post estivo… Va bene il rientro, ma parlare di polenta sarebbe stato traumatico, è pur sempre Agosto!

La voglia di provare questo posto era nata ad inizio estate, quando l’apertura di Torre Quetta in Californian style (ribattezzata Impact Beach), ci aveva piacevolmente colpito.
Effettivamente ad oggi una serata a Torre Quetta ha la sua ragion d’essere, poco caotica, servizi abbondanti, e una bella atmosfera.

Tra i tre chioschi che addobbano il paesaggio torrequettesco due sono adibiti a bar, quello centrale a pizzeria.
È quest ultimo che aveva attratto la nostra attenzione.
La possibilità di poter mangiare una pizza ‘ngann a mààr che più ‘ngann non si può, in un posto senza auto e un po’ più tranquillo del lungomare nord di Bari (quello dell’ingresso monumentale della Fiera del Levante, dove un’altra pizzeria da anni offre la stessa possibilità) ci attira e convince.

Prima di spingervi all’ordinazione della pizza, fate una scelta: o ve la portate o bordo mare o utilizzate i tavolini in dotazione al chiosco. Nel caso scegliate l’opzione due, le dinamiche sono quelle ben note: modalità avvoltoio, appena si libera buttatevi! (sì, proprio come per la Cooperativa dei pescatori a Torre a Mare).

La scelta di pizze è abbastanza limitata, come si evince dalla sfocatissima foto del menu che trovate a fondo pagina, otto pizze, otto gusti classici che più classici non si può. Ma ci può stare.
Il problema arriva quando dal cartellone del menu alzate gli occhi verso la cassiera e da lei al fondo del chiosco…

… (suspance)

Le basi delle pizze sono già pronte.

Orrore e raccapriccio pervadono le nostre papille gustative. Ma l’esperienza va portata a termine, e così sarà.
L’attesa è abbastanza nella norma, semplicemente non dovrete allontanarvi attendendo che venga urlato il vostro cognome.
Ciò che vi arriverà è sostanzialmente un millimetro di pellicola di pasta di una consistenza eccessivamente croccante che contiene un laghetto di latte mixed with pomodori.
Il tasso di riempimento che questa pizza apporterà al vostro organismo sarà piuttosto basso, quindi, quasi sicuramente ne vorrete un’altra.
Il consiglio è di essere lungimiranti e prenotarla assieme alla prima.

Non andrete via perchè comunque avete pagato 2 € di parcheggio, ma anche perchè, dopo la pizza, una birra qui vi concederà di godere di un po’ di fresco e tranquillità. Il pagamento del parcheggio in realtà tiene lontane le folle, e questo potrebbe non essere male.
Alla fine della serata la spesa sarà di 4,50€ per una pizza Margherita e una birra locale piccola. In alternativa gli altri chioschi propongono alimenti imbustati o gelati.

Dunque la pizzeria di Torre California Quetta delude, non la location, che indubbiamente merita per una serata a pochissimi passi dal centro per godersi una bella vista sulla città. Volete provare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...